neuropatia

Importante novità per chi soffre di neuropatia diabetica. Le linee guida dell’accademia neurologi americani (AAN American Academy of Neurology) hanno stabilito che gli antidepressivi triciclici, i bloccanti dei canali del sodio e gli inibitori della ricaptzazione della serotonina hanno una maggiore capacità di alleviare il dolore determinato dalla neuropatia. 

Un aumento del rischio di ammalarsi di diabete nelle persone di età inferiore ai 18 anni, è stato associato all’infezione da Sars-cov-2. 

funzione renale

Risultati promettenti nel preservare la funzione renale e rallentamento del declino del tasso di filtrazione glomerulare stimato (eGFR), indipendentemente dallo stato renale al basale dell’inibitore SGLT2 ertugliflozin in  pazienti con diabete di tipo 2 e malattia cardiovascolare aterosclerotica.

ricerca
 
I ricercatori dell'Università di Newcastle in Australia hanno sviluppato il primo test della saliva per misurare la glicemia  nei pazienti diabetici , che potrebbe essere disponibile al pubblico nel 2023 e che potrebbe evitare alle  persone con il diabete di pungersi il dito  una o più volte al giorno.

Neuropatia centrale

Uno studio eseguito in Cina ha valutato la relazione fra la presenza di diabete di tipo 2 da una parte e, dall’altra, i danni ai nervi del sistema nervoso periferico e le disfunzioni del sistema nervoso centrale. I risultati hanno dimostrato che chi ha neuropatie periferiche ha una probabilità maggiore di presentare anche alterazioni delle funzioni cognitive e che l’individuazione di alterazioni dell’olfatto permette una diagnosi precoce di tali disfunzioni.